QUEL CHE RESTA DEL GIORNO di KAZUO ISHIGURO

Quando ieri (5 ottobre 2017) è stata data la notizia che Kazuo Ishiguro ha vinto il premio Nobel per la letteratura mi sono trovata a saltare sulla sedia e a urlare “l’ho letto, l’ho letto, ce l’ho”! Sicuramente anche altri hanno avuto la mia stessa reazione. Ho rispolverato dalla libreria Quel che resta del giorno con il suo protagonista, il maggiordomo Stevens. Lui, con i suoi modi misurati, la sua formalità e il suo linguaggio forbito, farà girare come un meccanismo di precisione tutta la servitù di casa Darlington. Non riuscirà ad abbandonarsi ai sentimenti che possono nascere con la Signora Kenton, la governante che rivedrà in una settimana di vacanza nel 1956. Stevens viene quasi ceduto dal Lord Darlington assieme alla casa allo statunitense Mr. Farraday. Si ritroverà con le lacrime che gli rigano il volto quando apprenderà della morte del padre ma non interromperà il servizio perché è nella sua natura prima di tutto portare a termine i compiti della giornata. Ho acquistato un’edizione CED su licenza della Giulio Einaudi Editore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...