PASTA FROLLA

La Pasta Frolla è la regina dei dolci. Versatile e di facile abbinamento, può essere usata per preparare la classica crostata con la marmellata oppure azzardare dolci combinazioni con crema, cioccolato e frutta. Facilissimi sono i biscotti a cui poter cambiare personalità con diverse guarnizioni e forme. Con la Pasta Frolla si possono preparare velocemente dolci casalinghi e prendere tutti per la gola.

Negli anni ho affinato le proporzioni dei diversi ingredienti e dopo vari esperimenti ho raggiunto quell’equilibrio di sapori che soddisfa il palato dell’assaggiatrice più esigente: mia nipote!!

Ingredienti:

500 gr di farina 00
250 gr di burro
200 gr di zucchero
2 uova intere
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina (facoltativa)
Prendete una ciotola capiente, mettete la farina e tutti gli ingredienti assieme. Consiglio di tagliare il burro a pezzi grossolani ed iniziate a lavorare l’impasto con le mani.

All’inizio vi sembrerà solo di sporcarvi e verrete prese dal terrore di esservi imbarcati in un’impresa rovinosa, poi invece vedrete l’impasto formarsi sotto i vostri occhi.

Non dovete far smontare il burro e rendere l’impasto appiccicoso. Quando avrete formato una palla liscia, afferratela e sbattetela due o tre volte con forza nella ciotola, senza fare danni. E’ un ottimo esercizio per scaricare la rabbia, ma non esagerate.

Riponete l’impasto in frigo. L’ideale sarebbe racchiuderlo in una pellicola trasparente ed attendere fino al giorno successivo per preparare la crostata, ma molte volte non c’è il tempo, visto che questo è un dolce da calcio d’angolo che serve prevalentemente a toglierci d’impiccio in caso di inviti improvvisi.

Quindi come detto, riponete in frigo l’impasto mentre preparate la teglia su cui stenderlo. Prendete una teglia da trenta cm di diametro, imburratela ed infarinatela.

A questo punto, prendete l’impasto e dividetelo in due con un coltello. Stendetelo aiutandovi con il mattarello infarinato e con le mani. Spostatelo nella teglia e modellatene i bordi. Formata la base, bucherellatela a caso con i rebbi di una forchetta. Prendete la marmellata e stendetela sulla base. Io ne uso due barattoli.

Poi prendete l’altra parte dell’impasto e sempre con il mattarello stendetela o su di un tagliere o su di un foglio di carta forno. Prendete un coltello affilato, io di solito ne uso uno in ceramica, e ricavate le strisce da mettere sopra la crostata.

Terminato il vostro disegno a rombi, dovete mettere una striscia lungo tutto il bordo per coprire le imperfezioni. Fare una striscia unica è impossibile e quindi farete un collage di strisce. Una volta terminato, dovete prendere una forchetta e passarne i rebbi su tutto il perimetro. Sigillerete così la vostra crostata che a quel punto sarà pronta per essere infornata.

180° per 45 minuti a forno statico, non ventilato. Valutate poi in base al vostro forno se il tempo di cottura è giusto o se necessitate di tenerla un po’ di più. Toglietela dal forno quando l’impasto avrà un gradevole colore dorato. Attenzione a non far bruciare il burro. Vi accorgerete di ciò se il colore della torta sarà troppo brunito. La pasta frolla deve essere di colore dorato, non marrone!!