E’ una ricetta molto amata in casa mia. Un pochino complicata ma vale la pena provarla.

Ripieno dei tortelli:

– Lessate mezzo chilo di patate.

– Sgusciate le code di 10 gamberoni. Togliete anche l’intestino con un coltellino incidendogli la schiena. Prendete una padellina antiaderente e scaldate l’olio evo con uno spicchio d’aglio. Quando l’aglio sarà imbiondito, toglietelo ed aggiungete i gamberoni. Fate cuocere e salate a fine cottura. Quando saranno cotti, fateli raffreddare e passateli con la mezzaluna.

– Passate le patate lesse con lo schiacciapatate. Aggiungete i gamberoni sminuzzati, prezzemolo tritato e sale.

A questo punto il ripieno è pronto e potete metterlo in frigo.

Pasta per i tortelli:

300 grammi di farina 00 e 3 uova. Prendete una spianatoia in legno, fate la fontana con la farina, aggiungete le uova e procedete a lavorare l’impasto. Non incorporate i bricioli che perdete della pasta. Ottenuta una palla liscia, chiudetela nella pellicola trasparente e fatela riposare mezz’ora. Dopo di ciò, iniziate a passarla al mattarello o con la Nonna Papera. Tirate la sfoglia e confezionate con il ripieno i tortelli della grandezza che preferite.

Sugo al granchio:

Fate una base soffriggendo l’aglio nell’olio evo. Aggiungete la polpa di pomodoro e dopo qualche minuto aggiungete le chele di granchio. Quando inizieranno ad essere cotte, toglietele e pulitele dalla polpa che aggiungerete di nuovo al sugo in padella. Quando sarà ritirato, aggiungete della panna da cucina. Io uso quella di soia perché ha un sapore meno deciso sul pesce e non copre quello del granchio. Chi non vuole usare mantecature, può soprassedere a quest’ultima parte.

Lessate i tortelli ed adagiateli su di una pirofila su cui verserete il sugo. Buon appetito.